Home / Three Brains Setup

Three Brains Setup

Il metodo Three Brains Setup (T.B.S) della Master Wheel Associati per il supporto alle aziende

 

Accostarsi ad un’organizzazione è come accostarsi ad un essere umano. L’approccio di un consulente dovrà quindi essere

  • cauto
  • rispettoso
  • profondo

Cauto perché non sono questi i tempi per “vendere” soluzioni miracolose e “precotte” alle aziende così duramente provate dalle ultime vicende legate al coronavirus e a tutte le sue conseguenze sul piano economico, sociale e personale;

rispettoso perché quando ci si accosta a delle ferite ancora scoperte non si può avere un approccio svalutativo o semplicistico: mentre si prestano i primi soccorsi per alleviare il dolore fisico bisogna agire anche sul versante psicologico ed emotivo delle stesse. 

Profondo perché I traumi hanno bisogno di tempo per essere superati; le cicatrici rimarginano i tessuti esterni, la superficie, ma quello che più conta é comprendere se sotto, in profondità non si siano verificati danni più seri. 

L’approccio quindi non può che essere “olistico” e non perché il termine vada di moda ma perché rappresenta effettivamente l’unica risposta possibile alla complessità degli eventi. Di fronte all’enormità di variabili di una situazione come quella attuale, gli approcci verticali e specialistici da soli, non hanno chance di successo. Sarà necessaria, almeno inizialmente,  una lettura  orizzontale e complessiva dei fenomeni  per avere qualche possibilità di successo. Questo è  un processo di analisi più complesso e  più serio. Si possono scoprire correlazioni e concause insospettate, perché le connessioni sono infinite e non si cura una persona o un’azienda semplicemente concentrandosi sui sintomi evidenti.

Per uscire fuori da metafora, le più recenti scoperte delle neuroscienze ci stanno raccontando una storia bellissima piena di interessanti prospettive. L’essere umano non possiede un solo cervello. Esiste il cervello della TESTA con i suoi 100 miliardi di neuroni  ma anche quello del VENTRE (pancia, stomaco, intestino) con circa 500 milioni di cellule nervose e quello del CUORE che ne ha 120mila.

“ognuno di questi 3 centri nervosi si è specializzato in alcune funzioni principali; il cervello della testa, ad esempio,  nel pensiero e nella ricerca di significato, quello del cuore nel creare legami e nel processare le emozioni, quello della pancia nella protezione della nostra identità e nella spinta all’azione. Questi 3 cervelli svolgono i loro compiti in modo più o meno autonomo, ma essendo collegati fra loro si scambiano continuamente informazioni in ogni istante. Per far funzionare al meglio l’hardware” possiamo dunque utilizzare tutti e tre questi centri nervosi  e portare in allineamento l’intelligenza cognitiva della testa, con l’intelligenza emotiva del cuore, con l’intelligenza viscerale della pancia.”
(Dalla Presentazione del libro di Marvin Oka e Grabt Soosalu “ armonizzare i 3 cervelli”)

Se tutto questo è valido per l’essere umano, come ormai la scienza ha inequivocabilmente provato,  lo è anche per un “insieme “ di esseri umani uniti da uno sforzo comune: cioè per qualsiasi azienda e organizzazione produttiva. 

  • Il cervello TESTA di un’azienda svolge le funzioni decisionali di  impatto strategico, valoriale  e visionario. Coinvolge i piani alti dell’azienda ma anche i nodi decisionali di responsabilità intermedia
  • Il cervello CUORE presidia tutti i processi emotivi (coinvolgimento, adesione alla mission e ai progetti, auto motivazione, entusiasmo, collaborazione, sostegno, comportamenti virtuosi, crescita individuale, ambizione personale )  
  • Il cervello VENTRE sostiene l’insieme dei processi operativi di una azienda. Cioè le azioni di efficacia rivolte al raggiungimenti dei risultati e degli obiettivi prefissati (responsabilità individuale, sforzo, concentrazione, durata, osservazione di regole e protocolli, processi lavorativi … )

Da questa impostazione è nato il metodo  Three Brains Setup  (T.B.S.) della Master Wheel Associati. 

Quando ci avviciniamo ad un’azienda per supportarla in un processo di consolidamento o cambiamento organizzativo proponiamo quindi questa road map:

  1. Fase di primo ascolto:
    Capire i problemi; i nodi organizzativi più critici; individuare le ferite cicatrizzate e quelle ancora scoperte e più profonde (in questa fase è coinvolta solo l’alta Direzione)

  2. Fase di formazione e coinvolgimento ai vari livelli dell’azienda:
    Coinvolgere sul  modello d’intervento; descrizione del  Metodo TBS. 

  3. Fase di secondo ascolto dei 3 cervelli separatamente:
    Raccogliere separatamente le ragioni, i sentimenti,le best practices e le criticità dei 3 cervelli

  4. Fase di resoconto intermedio: 
    Esposizione alla Direzione delle evenienze  individuate in ciascuno dei 3 cervelli; formulazione condivisa di prime ipotesi di soluzione per un migliore allineamento dei 3 cervelli

  5. Fase di allineamento dei 3 cervelli:
    implementazione dei correttivi e soluzioni condivise sul piano della comunicazione interna, organizzazione (analisi del ruoli e profili di competenze),  procedurali e processuali 

  6. Fase di verifica:
    Riscontro e misurazione dei risultati raggiunti nel breve e medio periodo